Veneto e Friuli zona arancione da lunedì 8 marzo, Zaia annuncia: Scuole aperte, per ora…

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 5 Marzo 2021 14:27 | Ultimo aggiornamento: 5 Marzo 2021 14:29
Veneto zona arancione, ma scuole ancora aperte: l'annuncio di Zaia. Bollettino Veneto: 3000 casi in 2 giorni

Veneto zona arancione, ma scuole ancora aperte: l’annuncio di Zaia. Bollettino Veneto: 3000 casi in 2 giorni (Foto da video)

Il Veneto torna in zona arancione. A partire da lunedì 8 marzo. Lo ha detto il governatore Luca Zaia, anticipando l’ordinanza del ministero della Salute (che si basa sul monitoraggio Iss). Questo però non vuol dire scuole chiuse. Almeno per ora, le scuole venete resteranno aperte. Ma i dati verranno monitorati giorno per giorno.

Aggiornamento ore 14.27

Anche il Friuli va in zona arancione: il governatore Fedriga, come il suo omologo Zaia, ha anticipato l’annuncio di Speranza.

Certo, pesa anche in Veneto la situazione dei contagi: l’ultimo bollettino sul Coronavirus parla di 3mila nuovi contagi negli ultimi 2 giorni.

L’annuncio di Zaia: il Veneto in zona arancione

“Siamo zona arancione, me l’ha confermato il ministro e posso dirlo”. Lo ha annunciato il presidente del Veneto Luca Zaia. “E il dato che ci ‘spara’ in arancione – ha aggiunto – è l’esempio della velocità del virus”. 

Veneto zona arancione ma scuole aperte

Il passaggio del Veneto in zona Arancione non comporterà chiusure delle scuole, “ma valuteremo i parametri fino in fondo”. Lo ha annunciato ancora Zaia. “Abbiamo il Dpcm – ha aggiunto – che vincola a 250 casi su 100 mila abitanti però apre una finestra interpretativa ai Dipartimenti di sanità, che abbiamo voluto adottare cercando di trovare aree omogenee. Non abbiamo ancora deciso – ha concluso Zaia – se la dimensione sarà provinciale o distrettuale”. 

Bollettino Coronavirus Veneto 5 marzo: 3mila contagi in 2 giorni

Un altro balzo di 1.500 nuovi contagi (esattamente 1.505) nel bollettino Covid in Veneto. Il bollettino della Regione segnala anche 25 decessi nelle ultime 24 ore. In due giorni la regione ha registrato quasi 3.000 positivi in più. Il totale degli infetti dall’inizio dell’epidemia sale a 339.742, quello dei morti a 9.936. Negli ospedali sono ricoverati nei reparti ordinari 1.206 malati (+4), mentre nelle terapie intensive sono 153 (-3) i letti occupati da pazienti Covid.

Friuli Venezia Giulia in zona arancione: l’annuncio di Fedriga

“Da lunedì tutto il Friuli Venezia Giulia sarà in zona arancione“. Lo ha anticipato il governatore Massimiliano Fedriga, precisando di averlo appreso informalmente dal ministro Speranza. Il passaggio da giallo ad arancione , ha spiegato Fedriga, non è dovuto al Rt quanto “al repentino e vistoso aumento dei contagi ” in Regione.

Zaia è d’accordo con Speranza su vaccino Astrazeneca

“Il ministro Speranza ha dato una bella notizia: avevamo invocato la possibilità che si valuti la vaccinazione per gli over 65 con AstraZeneca, il ministro ha attivato la misura”. Lo ha affermato il presidente del Veneto Luca Zaia. “Se questo accadrà – ha aggiunto – avremo una possibilità in più di vaccinare un target che finora potevamo vaccinare solo con Pfizer e Moderna”.

Il vaccino Astrazeneca, finora, era stato vietato agli over 65 perché i test avevano dato risultati contrastanti e non era considerato totalmente sicuro per i più anziani.

Fonte: Agenzia Vista / Alexander Jakhnagiev