Venezia: 78enne cade dalla barella, batte la testa e muore. Indagati i soccorritori

di Daniela Lauria
Pubblicato il 20 marzo 2019 23:38 | Ultimo aggiornamento: 20 marzo 2019 23:38
Venezia, 78enne cade dalla barella batte la testa e muore: indagati i soccorritori

Venezia, 78enne cade dalla barella batte la testa e muore: indagati i soccorritori

VENEZIA – Sarebbe caduta dalla barella, battendo violentemente la testa. Per questo la Procura di Venezia ha iscritto due soccorritori del 118 nel registro degli indagati, ipotizzando l’omicidio colposo. L’anziana paziente, di 78 anni, è morta 5 giorni dopo all’ospedale dell’Angelo di Venezia

L’incidente risale al 7 marzo scorso, quando un’ambulanza è stata chiamata a casa della donna che già dalla sera prima lamentava forti dolori. Secondo quanto riportato dal quotidiano Il Gazzettino qualcosa sarebbe andato storto mentre gli operatori cercavano di far scendere l’anziana, che pesava 120 chili, per i tre gradini che separano l’appartamento al piano terra dal portone.

Di qui la rovinosa caduta dinanzi agli occhi della nipote, del figlio e di un’altra donna che in quel momento scendeva le scale. Trasportata d’urgenza all’ospedale dell’Angelo, l’anziana è stata ricoverata nel reparto di Medicina dove il 12 marzo è spirata. Sarà ora l’autopsia a stabilire le esatte cause del decesso mentre i parenti si sono affidati ad una società specializzata nella tutela dei diritti e nel risarcimento danni.

Fonte: Il Gazzettino