Venezia, bambina in auto sotto il sole: vigili rompono vetro e la salvano

di Redazione Blitz
Pubblicato il 9 Giugno 2015 18:01 | Ultimo aggiornamento: 9 Giugno 2015 18:01
Venezia, bambina in auto sotto il sole: vigili rompono vetro e la salvano

Venezia, bambina in auto sotto il sole: vigili rompono vetro e la salvano

VENEZIA – Chiusa dentro una macchina e lasciata sotto il sole cocente dal padre e dal nonno per più di un’ora. E’ quanto è accaduto ad una bambina di due anni e mezzo, salvata da due agenti della polizia municipale di Mestre, che sono riusciti a liberarla dall’interno di un’Opel Astra SW, in parcheggio. La pattuglia stava svolgendo alcuni controlli quando è stata chiamata da un cittadino che chiedeva aiuto, perché si era accorto della bimba lasciata sola in auto con il gran caldo.

L’uomo avevano tentato di rintracciare il proprietario del veicolo, ma non vi era riuscito e ormai la piccola nell’abitacolo appariva molto sudata e accaldata. I finestrini dell’automobile erano completamente chiusi. Gli agenti della polizia municipale sono riusciti ad aprire un piccolo spiraglio nella portiera per far passare un po’ di aria. Poi, con l’intervento del personale di un officina, hanno forzato l’apertura della portiera, aprendo la macchina.

La piccola è stata immediatamente soccorsa da una vigilessa, portata all’ombra, coccolata ed ha potuto bere. Si è ripresa in pochi minuti. Nel frattempo il padre e il nonno della piccina, due cittadini moldavi, sono giunti sul posto, lamentandosi con gli agenti per i danni subiti dall’auto. Nel frattempo è intervenuta anche una pattuglia della polizia. Pochi giorni fa nel vicentino una bambina di 17 mesi era morta perché dimenticata in auto dai genitori.