Venezia, trovato cadavere in mare: potrebbe essere Gianluca Bullo, il 49enne tassista scomparso

di Redazione blitz
Pubblicato il 26 luglio 2018 15:03 | Ultimo aggiornamento: 26 luglio 2018 15:03
venezia gianluca bullo

Venezia, trovato cadavere in mare: potrebbe essere Gianluca Bullo, il 49enne tassista scomparso

VENEZIA – Allarme nella spiaggia di Punta Sabbioni, nel veneziano, dove un uomo ha individuato un cadavere che galleggiava in acqua a poche decine di metri dal bagnasciuga: [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] sul posto si sono subito recati i carabinieri che hanno avviato i soccorsi e aperto un’inchiesta.

Secondo le prime informazioni potrebbe trattarsi del 49enne scomparso dal Lido la scorsa settimana, il tassista Gianluca Bullo. Si attende il nullaosta della Capitaneria per procedere ad eventuale riconoscimento: il corpo è stato recuperato dai vigili del fuoco.

Le ricerche di Gianluca Bullo hanno avuto inizio venerdì scorso, da quando sua figlia Giada, una studentessa 20enne, aveva lanciato un disperato allarme: “La barca è stata trovata, senza mio papà a bordo! Ieri mattina lui è andato via con la sua barca, un “Coronet 21″, ma lasciando telefoni e tutto a casa, non abbiamo più avuto sue notizie. La barca è quella in foto, ha gli interni in legno ed è un po’ presa male, se qualcuno lo avvista o lo ha visto passare ieri… Mi contatti, grazie”. L’appello era stato immediatamente rilanciato sui social dai “Diportisti della laguna veneta”. La figlia aveva aggiunto che “usciva a pescare, ma l’attrezzatura non l’ha presa con sé. Non ha mete abituali e l’unica speranza è che sia andato da solo in Croazia”.