Venezia, due cadaveri in mare: forse sono pescatori

Pubblicato il 18 Maggio 2012 20:59 | Ultimo aggiornamento: 18 Maggio 2012 21:59

ROMA – Due cadaveri sono stati recuperati in mare dalla Guardia Costiera a distanza di alcune ore a Jesolo e a Venezia, a circa 10 miglia di distanza l’uno dall’altro: secondo i primi accertamenti potrebbero essere due pescatori che, partiti ieri sera, 17 maggio, da Chioggia con una piccola imbarcazione, non hanno fatto più ritorno a casa.

Poco prima di mezzogiorno, secondo quanto si e’ appreso al comando generale delle Capitanerie di Porto, la Guardia costiera di Jesolo ha recuperato un cadavere vicino alla costa. Verso le 14, il ritrovamento di un altro corpo eè stato effettuato dalla Capitaneria di Venezia.    Nel pomeriggio i familiari di due pescatori di Chioggia hanno denunciato alla locale Guardia costiera che i loro parenti, partiti la sera precedente per una battuta di pesca con una piccola imbarcazione, non erano piu’ tornati. In base ad una prima ricognizione fotografica potrebbero essere loro i due uomini recuperati senza vita in mare.

La circostanza strana, viene sottolineato, e’ che i due cadaveri sono stati recuperati molto distanti l’uno dall’altro, nonostante le condizioni del tempo fossero buone; tra Chioggia e Jesolo, inoltre, ci sono 24 miglia di mare. Sull’episodio sono in corso accertamenti da parte della polizia.