Venezia, gettoni anti vu cumprà nei carrelli della spesa

Pubblicato il 29 novembre 2009 13:47 | Ultimo aggiornamento: 29 novembre 2009 13:47

MI051208CRO_0028Gettoni anti “vu cumprà” nei carrelli della spesa: è la soluzione presa dai gestori di un supermercato per eliminare il fenomeno degli immigrati che stazionano nel parcheggio per vendere oggetti o intascare gli euro dei carrelli hanno deciso di sostituire le monete con dei gettoni in plastica.

Accade a San Donà di Piave (Venezia) dove all’Ipercoop nei prossimi giorni saranno disponibili i gettoni in plastica, al costo di 20 centesimi, che potranno essere utilizzati per sganciare la catenina antifurto dei carrelli.

Il gettone, come riferiscono i quotidiani locali, sarà venduto e potrà essere riutilizzato dai clienti. Il dischetto di plastica, inoltre, avrà un anellino in modo tale da poter essere attaccato ad un mazzo di chiavi così come già avviene per le chiavette dei distributori automatici di bevande.

La decisione di passare al dischetto di plastica sarebbe venuta dopo alcuni litigi tra clienti e vù cumprà eccessivamente insistenti nel voler vendere oggetti o chiedere soldi dopo aver aiutato a spingere e svuotare i carrelli.