Venezia. Giro in gondola? 400 euro. Assessore: “Un’offesa alla città”

Pubblicato il 10 Maggio 2012 14:44 | Ultimo aggiornamento: 10 Maggio 2012 17:26

VENEZIA – L'assessore alla mobilita', trasporti e traffico acqueo di Venezia, Ugo Bergamo, esprime ''il piu' totale disappunto e la piu' ferma condanna'' sul caso creato in laguna dalla richiesta di un gondoliere a una coppia di trentacinquenni russi di 400 euro per un giro in gondola di cinquanta minuti. ''Dalle notizie fornite a tutt'oggi – puntualizza – non si sa con certezza dove il fatto sia avvenuto.

L'Associazione dei Bancali, con il presidente Aldo Reato, e l'Istituzione Gondola, con il presidente Nicola Falconi, si impegnano fin d'ora a svolgere tutte le azioni per cercare di individuare il responsabile di un atto tanto esecrabile''. Per Bergamo, chi si e' comportato cosi' ''ha reso offesa alla citta' di Venezia e all'intera categoria dei gondolieri, la stragrande maggioranza dei quali continua con impegno, competenza e onesta' a svolgere il proprio lavoro e costituisce esso stesso immagine ed emblema della nostra citta' in tutto il mondo''.

Ai signori Dimitry e Olga Kurdyukov l'assessore porge le scuse per quanto accaduto a nome della citta'. ''Al contempo li invito a fornire tutte le indicazioni che ritengono utili – aggiunge – al fine di individuare il responsabile, assicurandoli che si tratta di un'eccezione che e' interesse della stessa citta' condannare con fermezza''.