Venezia: immigrati aggrediti durante Festa della Lega, scattano 4 perquisizioni

Pubblicato il 22 Ottobre 2009 10:15 | Ultimo aggiornamento: 22 Ottobre 2009 10:16

legaLa Polizia di Stato ha dato esecuzione a quattro perquisizioni domiciliari nei confronti dei presunti responsabili del pestaggio ai danni di due camerieri extracomunitari di un ristorante veneziano, episodio avvenuto in concomitanza del raduno nazionale della Lega Nord dello scorso 13 settembre.

Quel giorno un gruppo di persone con abiti e vessilli riconducibili alla Lega Nord, a seguito di un alterco, aveva fatto ingresso in un ristorante del centro storico veneziano, messo a soqquadro il locale e malmenato due camerieri di nazionalità algerina ed albanese, provocando lesioni giudicate guaribili rispettivamente in 7 e 30 giorni.

Le perquisizioni, in provincia di Bergamo, sono state delegate dalla Procura della Repubblica di Venezia che, in esito agli approfondimenti condotti dalla Questura lagunare, ha contestato, fra l’altro, l’aggravante delle finalità di discriminazione o di odio etnico e razziale prevista dalla legge Mancino.