Venezia, domenica 2 febbraio città isolata per rimuovere una bomba della Seconda Guerra Mondiale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 29 Gennaio 2020 20:12 | Ultimo aggiornamento: 29 Gennaio 2020 20:12
Venezia, domenica 2 febbraio città isolata per rimuovere una bomba della Seconda Guerra Mondiale

Venezia, domenica 2 febbraio città isolata per rimuovere una bomba della Seconda Guerra Mondiale (foto ANSA)

ROMA – Venezia, domenica 2 febbraio, sarà isolata per il disinnesco e la rimozione di una bomba che risale alla Seconda Guerra Mondiale. Circa 3.500 persone saranno allontanate dalle loro case. Auto, treni e mezzi pubblici saranno fermi. 

L’ordigno bellico di 200 chilogrammi ritrovato in via Ferraris a Marghera, richiederà lo sgombero di un perimetro nel raggio di 1.816 metri dalla bomba e il conseguente divieto di circolazione di auto, mezzi pubblici, treni, barche e anche aerei.

Domenica, tra le 6 e le 7 di mattina, per le circa 3.500 persone che dovranno spostarsi dalle loro abitazioni, sarà disponibile un servizio di navetta gratuito per raggiungere il palasport Taliercio, individuato come punto di raccolta e area per l’ospitalità. I bus navetta con partenza ogni cinque minuti, transiteranno da viale San Marco, lungo le fermate Sansovino, Molmenti, Boerio, Forte Marghera fino al Taliercio.

Le forze dell’ordine attiveranno uno speciale servizio anti sciaccallaggio, per evitare che abitazioni e attività rimaste vuote siano vittime di furti. Per quanto riguarda la circolazione, il divieto per mezzi privati e pedoni scatterà alle 7, e dalle 7.30 non potranno muoversi nemmeno i mezzi pubblici. Le linee di trasporto su strada e di navigazione Actv subiranno modifiche di orario e interruzioni. L’ultimo treno da Venezia Santa Lucia a Mestre è previsto alle 7.10 (come per la tratta inversa).

I treni in partenza da Venezia Santa Lucia, partiranno dalla stazione di Mestre. Dalle 8.30 alle 12.30 nessun volo potrà decollare o atterrare all’aeroporto Marco Polo. In questa fascia oraria saranno autorizzati solo i voli in partenza arrivati prima della chiusura (8.30), mentre tutto il resto del traffico, in arrivo e in partenza tra le 8.30 e le 12.30, sarà sospeso. (Fonte: IL GAZZETTINO)