Venezia, Semir Gaouen ucciso a coltellate in stazione. Arrestato un bengalese

di Redazione Blitz
Pubblicato il 21 Novembre 2014 8:25 | Ultimo aggiornamento: 21 Novembre 2014 8:26
Venezia, Semir Gaouen ucciso a coltellate in stazione. Arrestato un bengalese

Venezia, Semir Gaouen ucciso a coltellate in stazione. Arrestato un bengalese (foto di repertorio)

VENEZIA – Delitto a Venezia: un uomo di origine magrebine è stato accoltellato in stazione, in poche ore però il colpevole è stato acciuffato.

La polizia ha infatti arrestato un cittadino del Bangladesh, dipendente di una società di portabagagli, ritenuto responsabile dell’omicidio di Semir Gaouen, 29 anni, ucciso questa notte con due coltellate alla stazione ferroviaria di Venezia.

La Polizia ha risolto il caso dopo un’ora dal fatto, analizzando le immagini delle telecamere installate nell’area ferroviaria lagunare e sentendo vari testimoni le cui dichiarazioni hanno portato ad un identikit.

L’indagato, che svolge il lavoro di portabagagli alla stazione ferroviaria veneziana, è stato poi fermato allo scalo ferroviario di Mestre, che aveva raggiunto con un autobus preso a piazzale Roma, a Venezia. L’uomo è accusato di omicidio. Scrive l’Ansa che la lite tra l’aggressore e Gaouen sarebbe sorta per futili motivi