Venezia, sospesa la patria potestà a una coppia di nigeriani: si opponeva all’operazione del figlio

Pubblicato il 30 agosto 2009 18:02 | Ultimo aggiornamento: 30 agosto 2009 18:02

chirurghiIl tribunale dei minori di Venezia ha sospeso la patria potestà a una coppia nigeriana che si opponeva a un intervento chirurgico sul figlio.

Al bimbo, residente nel Padovano, era stata diagnosticata una malattia al bulbo oculare e dopo una serie di esami i medici hanno deciso l’operazione, ma i genitori hanno manifestato la loro opposizione.

La vicenda è stata seguita dai servizi sociali e poi dal tribunale dei minori, intervenuto a favore del bimbo. Il piccolo dovrebbe essere operato lunedì 31 agosto.