Ventimiglia. Prostituta chiude sul terrazzo cliente seminudo all’arrivo della polizia

Pubblicato il 10 Gennaio 2011 15:58 | Ultimo aggiornamento: 10 Gennaio 2011 16:09

Accortasi dell’arrivo della polizia, una giovane prostituta ha chiuso sul terrazzo, seminudo, un cliente che si era recato nella casa per appuntamenti per una prestazione. E’ accaduto a Ventimiglia. Gli agenti del locale commissariato sono intervenuti dopo aver scoperto che in uno stabile di passeggiata Trento Trieste, c’era uno strano via vai di uomini.

Da alcune confidenze, si è appreso che al secondo piano di quella palazzina si nascondeva una casa per appuntamenti, gestita da due sudamericane, che si pubblicizzavano con inserzioni sui quotidiani locali e Internet. Agli agenti ha aperto una delle due donne: nel frattempo, gli agenti hanno notato un uomo seminudo, imbarazzato e soprattutto infreddolito, che ha subito ammesso di trovarsi nell’alloggio per una prestazione, precisando che a causa dell’arrivo dei poliziotti, la ragazza lo aveva chiuso sul terrazzo.

Una delle due prostitute ha ammesso i propri addebiti, sostenendo che una parte dei proventi dell’illecita attività era destinata ad una donna residente a Reggio Emilia, come risulta da numerosi documenti sequestrati durante l’intervento e per i quali sono in corso ulteriori accertamenti. Nell’appartamento c’era anche un idraulico, che ha detto ai poliziotti di trovarsi sul posto per una riparazione. Ad onor del vero, in cucina è stato riscontrato che lo scarico del lavandino perdeva.

[gmap]