Ventimiglia, senegalese salva due bambini in mare. “Vorrei fosse un esempio per quelli che arrivano e per quelli che accolgono”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 28 giugno 2018 6:58 | Ultimo aggiornamento: 28 giugno 2018 0:15
ventimiglia senegalese

Ventimiglia, senegalese salva due bambini in mare. “Vorrei fosse un esempio per quelli che arrivano e per quelli che accolgono”

IMPERIA – Cheikh Samba Beye, 44enne senegalese, vive in Italia da dieci anni, senza un lavoro stabile ma con tanti impieghi temporanei. Qualche giorno fa è diventato un vero eroe, tanto che per lui è stata addirittura chiesta la medaglia al valore civile. [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play] Il suo gesto eroico è stato quello di salvare due bambini che stavano annegando in mare, nel pomeriggio dello scorso 19 giugno.

È successo a Ventimiglia, dove Cheikh, ha sentito le urla che provenivano dalla spiaggia, si è tuffato senza pensarci e ha salvato i due piccoli, di sette e nove anni. La notizia è stata raccontata Riviera24: la mamma dei bambini, il giorno dopo, gli ha regalato un telefonino, per ripagarlo del fatto che il suo fosse diventato inutilizzabile per colpa dell’acqua (ce l’aveva in tasca quando ha salvato i bimbi).

“Vorrei che il mio gesto sia in qualche modo un esempio – ha detto l’uomo – per quelli che arrivano e per quelli che accolgono. Chi arriva deve rispettare le leggi e le persone e non fare casini, chi accoglie non deve giudicare dal colore della pelle ma dal cervello, dal cuore, dalla voglia di impegnarsi”.