Verona, 27enne escursionista trovato morto. L’ultimo video su Facebook: “Nel caso andasse tutto male…”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 1 Settembre 2019 9:57 | Ultimo aggiornamento: 1 Settembre 2019 9:57
Verona, 27enne escursionista trovato morto. L'ultimo video su Facebook: "Nel caso andasse tutto male..."

Il soccorso alpino (foto ANSA)

VERONA – È stato trovato senza vita il giovane escursionista, per il cui mancato rientro venerdì 30 agosto in tarda serata era scattato l’allarme: il Soccorso alpino di Verona era stato allertato dalla Centrale operativa del 118 su segnalazione dei familiari di Gabriele Puccia, 27 anni, di Pegognaga (Mantova). Il giovane, che stava passando una settimana di vacanza sul Lago di Garda, era partito in mattinata per un’escursione da solo e aveva inviato alcune foto alla sorella con immagini dai sentieri percorsi.

Quando i carabinieri hanno rintracciato la sua auto parcheggiata a Malga Biancari, 6 squadre si sono portate sul posto e hanno iniziato a perlustrare i vari itinerari della zona. Verso le 3 il rinvenimento in località Rio Mondrago, dove il ragazzo era scivolato fuori dal sentiero e caduto per una decina di metri, riportando traumi letali. 

Dopo che il medico del Soccorso alpino ne ha constatato il decesso, la salma è stata ricomposta e imbarellata. Tutti i soccorritori sono stati fatti convergere sul posto per poi trasportare la barella a spalla fino al ponte tibetano, dove è arrivata alle 5. Non appena è stato giorno, l’elicottero di Trento la ha recuperata con il verricello, per trasferirla a Malga Biancari e affidarla al carro funebre diretto all’ospedale di Borgo Roma. 

Gabriele aveva caricato un video su Facebook poche ore prima della tragedia, scrive il Corriere della Sera. Nel filmato pubblicato tra le 17 e le 18 di venerdì, il giovane spiegava di essersi perso (“Non ricordo dove ho parcheggiato la macchina, magari riesco a trovare la via del ritorno”, dice) e di non essere attrezzato adeguatamente (“Mi presento a fare un’escursione con un paio di scarpe da ginnastica normali”, aggiunge). E poi, alla fine del video, un saluto quasi premonitore: “Nel caso andasse tutto male, e qua faccio le corna, chiedo scusa a tutte le persone alle quali ho fatto del male, chiedo scusa a chi ho tradito”. (fonte ANSA – CORRIERE DELLA SERA)