Verona. Finanza scopre due evasori totali: “Nascosti al fisco 4,5 mln”

Pubblicato il 5 Giugno 2012 11:27 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2012 11:39

VERONA – Due evasori totali sarebbero stati scoperti dalla Guardia di Finanza in provincia di Verona. Nel primo caso si tratta di un consulente del lavoro completamente sconosciuto al fisco. L’uomo, 61 anni, di Casaleone (Verona), operava nella bassa veronese curando la contabilita’ di 900 clienti. Dalle indagini e’ emerso che il professionista, che ha omesso di dichiarare 250 mila euro di redditi, era gia’ stato radiato dall’Albo dei consulenti del lavoro di Verona per responsabilita’ penali.

L’altro caso riguarda il titolare di una societa’ immobiliare di Legnago (Verona), il quale, oltre a non presentare nessuna dichiarazione fiscale dal 2009, con una serie di espedienti ha provocato l’inattivita’ della ditta, con l’obiettivo di portarla alla liquidazione e sottrarsi alle responsabilita’ fiscali. Cosi’ per anni ha incassato le vendite degli immobili senza versare nemmeno un euro all’erario.

Le Fiamme gialle hanno smascherato un’evasione di 4.300.000 euro che e’ costata una denuncia sia all’amministratore di fatto, sia all’amministratore di diritto.