Verona, licenza di caccia a rischio per Tosi

Pubblicato il 17 ottobre 2011 19:09 | Ultimo aggiornamento: 17 ottobre 2011 19:09

UDINE, 17 OTT – Il sindaco di Verona, Flavio Tosi, rischia la revoca della licenza di caccia. E' la conseguenza dell'incidente venatorio che avrebbe causato involontariamente sabato, nella riserva di caccia di Terzo di Aquileia, dove alcuni pallini di rimbalzo sparati dal suo fucile nel corso di una battuta di caccia alla lepre avrebbero colpito un altro partecipante, ferendolo lievemente.

Gli atti dell'incidente venatorio sono stati trasmessi oggi dalla Squadra mobile di Udine alla Questura di Verona che ha concesso la licenza al sindaco e che e' anche competente per un'eventuale revoca. Revoca che, generalmente, in casi come questi, segue quasi in automatico.

Non ci sono invece grosse novita' nelle indagini condotte in Friuli. I pallini sono stati posti sotto sequestro. Nei prossimi giorni gli inquirenti sentiranno il ferito, che sta meglio e ha una prognosi di 15 giorni, e ad altri partecipanti alla battuta di caccia. Ma il quadro della vicenda sembra essere abbastanza chiaro.