Verona, rapina una banca e riesce a fuggire. Identificato grazie alla tuta del Napoli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 5 Giugno 2019 19:22 | Ultimo aggiornamento: 5 Giugno 2019 19:22
Verona, rapina una banca e riesce a fuggire. Identificato grazie alla tuta del Napoli (foto d'archivio Ansa)

Verona, rapina una banca e riesce a fuggire. Identificato grazie alla tuta del Napoli (foto d’archivio Ansa)

ROMA – Tradito dalla tuta del Napoli. Un 31enne siciliano è stato arrestato a Verona per una rapina, fallita, avvenuta lo scorso 26 novembre in una filiale del Banco Bom nel quartiere di San Massimo.

L’uomo è stato identificato dalla tuta che indossava durante la rapina. Una tuta del Napoli Calcio. Il malvivente, a volto scoperto, insieme ad un altro uomo aveva fatto irruzione nella banca, minacciando col taglierino i dipendenti e i clienti. Ma i banditi non avevano previsto la reazione di due clienti che, con grande coraggio, bloccarono uno dei due ladri, mentre il 31enne riuscì a fuggire.

Dopo mesi di indagini, il siciliano è stato rintracciato grazie al riscontro delle immagini di più di una telecamera di videosorveglianza. A tradire il 31enne la tuta del Napoli: l’uomo, infatti, era stato precedentemente immortalato dalle immagini con addosso quella tuta della squadra partenopea, la stessa che poi era stata ritrovata nella macchina dei rapinatori, sequestrata il giorno del colpo. Così è scattato l’ ordine d’arresto per tentata rapina. Il 31enne è attualmente in carcere in Sicilia per altri reati che aveva commesso successivamente. Fonte: Ansa.