Verona, l’accusa: uccide il padre disabile e cerca di togliersi la vita. La badante dà l’allarme

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 Novembre 2019 14:04 | Ultimo aggiornamento: 22 Novembre 2019 14:19
Verona, uccide il padre disabile e cerca di togliersi la vita. La badante dà l'allarme

Poliziotti su una scena del delitto (Foto archivio Ansa)

VERONA – E’ accusato di aver ucciso il padre disabile a coltellate e poi ha cercato di togliersi la vita. E anche i motivi, stando a quanto scrivono agenzie e stampa locale, sono futili: una lite sui soldi della spesa. E’ successo venerdì mattina a Verona. A dare l’allarme è stata la badante della vittima, 80enne e costretto su una sedia a rotelle: la donna si trovava in bagno con lui quando, racconta la donna, è stato aggredito dal figlio che lo avrebbe colpito con un coltello alla schiena. 

Il figlio, Rudy Paugger, di 49 anni, è stato soccorso dai sanitari del 118 e trasportato all’ospedale di Borgo Trento, dove ora è piantonato dalla polizia. Secondo quanto riferito dagli investigatori della Squadra mobile l’uomo avrebbe tentato il suicidio dopo aver ammazzato il padre Walter Paugger che era malato da tempo. 

La badante, terrorizzata, è fuggita dando l’allarme. Quando sul posto sono arrivati i poliziotti hanno trovato il 49enne ancora con il coltello in mano, dopo che si era già inferto alcune ferite nel tentativo di togliersi la vita. La vittima, vedovo, prima di andare in pensione era titolare di un negozio di abbigliamento a Bolzano e non risulta che avesse problemi economici. Il figlio, che era senza lavoro, viveva con il padre. 

Il figlio avrebbe rivolto la lama verso di sé, ferendosi all’addome. Ma i soccorsi, allertati dalla colf che ha assistito alla scena e ha dato l’allarme, sono arrivati in tempo e ora l’umo è ricoverato all’ospedale di Borgo Trento, piantonato dalla Polizia che è intervenuta sul luogo del delitto compiendo anche tutti i rilievi di rito con gli investigatori della Scientifica.

La vittima si era trasferita a Verona dopo aver chiuso l’attività di ambulante di abbigliamento a Bolzano; la moglie era morta lo scorso agosto, mentre Walter Paugger da tempo era gravemente malato e recentemente era stato sottoposto a un intervento chirurgico.

Fonte: Ansa