Veronica Cadei morta di meningite fulminante a 19 anni. Indagati 7 medici per omicidio colposo

di Redazione Blitz
Pubblicato il 4 Dicembre 2019 23:02 | Ultimo aggiornamento: 4 Dicembre 2019 23:27
Veronica Cadei morta per meningite, medici indagati per omicidio colposo

Veronica Cadei, la giovane di Villongo morta per una meningite fulminante (Foto da Facebook)

BRESCIA – Si chiamava Veronica Cadei la ragazza di 19 anni di Villongo morta nella notte tra lunedì 2 e martedì 3 dicembre per una meningite fulminante agli Spedali Civili di Brescia. La madre della ragazza chiede la verità: “I medici ci avevano detto che era solo una gastroenterite”. Il 5 dicembre sarà svolta l’autopsia sul corpo della giovane disposta dal pm, che ha aperto un’inchiesta per omicidio colposo che vede 7 medici indagati.

Secondo una prima ricostruzione, Veronica è arrivata in ospedale lunedì, accompagnata da un’amico che frequentava con lei il primo anno di matematica all’università Cattolica di Brescia. La madre racconta: “Ci avevano detto che era una gastroenterite acuta e ora chiedo di sapere come si è arrivati alla morte di mia figlia. Si poteva evitare o doveva finire così? Poi al mattino alle tre ci hanno chiamati per dire che il quadro era peggiorato e alle sette del mattino Veronica aveva smesso di vivere”.

Il direttore generale del Civile di Brescia Gianmarco Trivelli è sicuro che la procedura seguita dai medici sia stata giusta: “Abbiamo fatto quello che c’era da fare. E’ un dramma perdere una figlia di 19 anni. Siamo a disposizione della magistratura”. L’apertura dell’inchiesta è un atto dovuto che permette ai medici di nominare un consulente di parte per l’autopsia della ragazza, la cui famiglia ha chiesto anche la partecipazione dei propri periti: “Voglio che sia fatta chiarezza su quanto accaduto”, ha detto la madre. 

Intanto per tutti coloro che sono entrati in contatto con la ragazza è scattata la profilassi del caso. Il proprietario del bar di Sarnico dove la ragazza saltuariamente lavorava ha pubblicato un post su Facebook per avvisare i clienti che hanno visto Veronica tra lunedì 25 novembre e domenica 1° dicembre di rivolgersi alla Ussl di Trescore per la profilassi di routine. (Fonte ANSA e Repubblica)