Veronica Lario-Silvio Berlusconi/ Baget Bozzo: “Lei non l’amava abbastanza”

Pubblicato il 5 maggio 2009 13:35 | Ultimo aggiornamento: 8 maggio 2009 13:42

«La colpa è tutta di Veronica che non l’ha mai amato abbastanza. E Berlusconi oggi sbaglia a fidarsi di lei». Parola di don Gianni Baget Bozzo, intervistato da Affari Italiani, il prete-consigliori (ed anche confessore?) del premier nella tempesta divorzista. Da Genova il sacerdote, un tempo ispiratore “divino” del Cavaliere, non che suo amico personale difende a spada tratta il suo protetto.

Dice Baget che Berlusconi stava facendo del suo meglio nel compiere una grande opera e Veronica, come tutte le mogli, avrebbe dovuto aiutarlo e stargli al fianco. Se lo amava, doveva amare anche la sua opera. Non l’ha fatto, forse mai. Per il reverendo genovese la querelle non avrà ripercussioni politiche perchè gli italiani sanno distinguere il pubblico dal privato.