Veronica Panarello-Andrea Loris Stival: dettaglio polsi…

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Novembre 2015 15:13 | Ultimo aggiornamento: 23 Novembre 2015 15:13
Veronica Panarello-Andrea Loris Stival: dettaglio fascette..

Veronica Panarello-Andrea Loris Stival: dettaglio fascette..

RAGUSA – Andrea Loris Stival non poteva procurarsi quelle ferite ai polsi da solo: le fascette, dice una perizia citata dal Gazzettino, devono per forza essergli state legate intorno alle mani da qualcun altro. Sarebbe questo l’ultimo dettaglio ad andare contro la versione di Veronica Panarello, madre del bambino e per ora unica indagata per la sua morte. Dopo alcuni mesi di carcere, Veronica aveva cambiato versione: all’inizio aveva detto di aver accompagnato il bambino a scuola (e da quel momento si sarebbero perse le sue tracce), adesso invece sostiene di aver trovato Loris a casa già morto per un gioco finito male. Secondo questa versione, il bambino si sarebbe legato da solo le fascette da elettricista intorno al collo, fino a strozzarsi.

Spiega il Gazzettino: La nuova ricostruzione della mamma, secondo la quale il bambino si sarebbe strangolato da solo con le fascette, fa vacillare ancora di più la presunzione di innocenza di Veronica. Sembra infatti, secondo le analisi condotte sul corpicino di Loris, che il bimbo avesse sei segni sui polsi, causati anche quelli dalle fascette. I segni sarebbero stati evidenti solo nella parte esterna del polso e non quella interna, come se avesse le mani giunte.

Non è possibile quindi presumere che il piccolo da solo possa essersi stretto con tale violenza da lasciare quella tipologia di segni tutte e sue le manine.

Intanto si procede verso il processo, mentre però la sorella di Veronica, Antonella Panarello, che è presente al Palazzo di Giustizia di Ragusa, dà la sua sentenza: «Per me lo ha ucciso lei perchè probabilmente Loris ha visto qualcosa che non doveva vedere, ma non so dire cosa».