Vesuvio e terremoto in Calabria: i due incubi di Franco Gabrielli

di Redazione Blitz
Pubblicato il 27 Marzo 2015 14:54 | Ultimo aggiornamento: 27 Marzo 2015 14:55
Vesuvio e terremoto in Calabria: i due incubi di Franco Gabrielli

Il Vesuvio

ROMA – “Ho due incubi notturni: il Vesuvio e il terremoto in Calabria”: gli incubi sono quelli del prefetto Franco Gabrielli, capo della Protezione Civile. Durante un incontro in Campidoglio sul terremoto dell’Aquila del 2009 , Gabrielli ha detto:

“Sono queste le aree con maggiore criticità dal punto di vista della protezione civile. Il Vesuvio e la zona dei Campi Flegrei sono l’area più rischiosa al mondo, non tanto per la pericolosità del vulcano in sé, ma per la concentrazione delle popolazione”.

Gabrielli ha spiegato che “il piano di evacuazione è stato aggiornato nel 2001 e lo stiamo riaggiornando in questi giorni. Dovrebbe prevedere l’evacuazione di quasi un milione di persone in 72 ore, con una parte anche via mare. E potrebbe essere pronto quest’anno”.