Belluno, veterinario incornato e ucciso dal toro che stava visitando

di Redazione Blitz
Pubblicato il 19 novembre 2018 18:11 | Ultimo aggiornamento: 19 novembre 2018 19:11
Belluno, veterinario incornato e ucciso dal toro che stava visitando

Belluno, veterinario incornato e ucciso dal toro che stava visitando

VENEZIA  –  Un veterinario italiano di 52 anni, Paolo Casarin, è morto dopo essere stato assalito da un toro che è imbizzarrito. L’incidente è avvenuto nel pomeriggio di lunedì 19 novembre in una frazione di Belluno, Ponte nelle Alpi.

L’allarme è stato dato ai vigili del fuoco per la segnalazione dell’animale imbizzarrito. Sul posto è accorso anche il personale del 118 che non ha potuto far altro che constatare la morte del professionista. Casarin è morto dopo essere stato trafitto all’addome.

Il veterinario stava visitando un vitellino quando il padre dell’animale, che si trovava nello stesso recinto, lo ha aggredito. Casarin si era recato nella sede della piccola attività agricola della suocera (in tutto cinque capi di bestiame) per una visita di routine al nuovo nato quando, per cause che si possono solo supporre data l’assenza di testimoni diretti, il toro ospitato nello stesso recinto esterno lo avrebbe aggredito, scagliandolo al di fuori del perimetro.

E’ questo, probabilmente, l’unico motivo per il quale l’animale non ha continuato a infierire sul veterinario, deceduto comunque in pochi attimi data la profonda lacerazione provocata da un corno dell’animale all’addome.

Il toro è stato trovato a pochi passi dal corpo ormai privo di vita del medico, in uno stato di grande agitazione ed aggressività, al punto che è stato necessario ricorrere ad una sedazione. L’intervento degli operatori sanitari 118, benché tempestivo, è valso soltanto a certificare la morte dell’uomo.