Cammina su viadotto della A11 Lucca-Viareggio: polizia sventa un suicidio

Pubblicato il 21 Agosto 2010 11:52 | Ultimo aggiornamento: 21 Agosto 2010 11:52

Camminava su un viadotto dell’autostrada tra Lucca e Viareggio cercando un punto da cui gettarsi, seguito da una donna, sembra una ex, che lo stava accompagnando. Poi è intervenuta una pattuglia della polizia stradale che lo ha convinto a desistere dal tentare il suicidio.

È quanto accaduto ieri sera ad un uomo di 60 anni, di Roma, che viaggiava insieme ad una donna di 57 anni, anche lei romana, sull’autostrada A/11 sulla bretella tra Lucca e Viareggio. Alcuni automobilisti hanno visto la scena, sul viadotto di Bozzano, e così hanno avvisato la polizia. Il sessantenne si era fermato con l’auto in una piazzola e poi aveva iniziato a camminare in prossimità del ponte, alto molte decine di metri, guardando nel vuoto, come a cercare un punto per gettarsi. La donna lo seguiva a breve distanza. Una pattuglia è arrivata in tempo.

Gli agenti sono riusciti a convincere l’uomo a non fare sciocchezze evitando che portasse a termine il suo piano. Il sessantenne e’ stato poi trasferito all’ospedale di Lucca per controlli medici. Pare che all’origine di questo episodio ci sia stata una delusione amorosa per l’interruzione di una relazione con una donna: quella che era con lui sarebbe una ex.