Viaggio della sofferenza dal Marocco a Genova, 46 ore in nave senza aria condizionata

Pubblicato il 4 agosto 2010 17:03 | Ultimo aggiornamento: 4 agosto 2010 20:02

Dopo 46 ore di navigazione sotto il sole del Mediterraneo con l’impianto di condizionamento rotto, è attraccata in orario stamani al Terminal Traghetti di Genova la nave ‘Berkane’ del gruppo ‘Comanav’, la Compagnia marocchina di navigazione. Tra le lamentele per il caldo sofferto a bordo, i 700 passeggeri con auto al seguito sono sbarcati a Genova alle ore 13.05 dopo la manovra di accosto alla banchina di ponte Doria, ma nessuna rivolta o gesto di rabbia per le massime temperature vicine ai 40 gradi sofferte sul traghetto partito dal porto di Tangeri.

Dall’ufficio del gruppo ‘Comanav’ al Terminal Traghetti di Genova la compagnia si è scusata con i passeggeri per il guasto all’impianto di condizionamento, ha provveduto immediatamente al riparo e sta valutando la possibilità di rimborsare il 50% del prossimo biglietto acquistato dai 700 passeggeri verso il Marocco.