Viareggio/ Anche il papa ritorna sulla strage: “Garantire la sicurezza sul lavoro e nella vita quotidiana”. Un pensiero anche all’attentato nelle Filippine

Pubblicato il 5 Luglio 2009 12:51 | Ultimo aggiornamento: 5 Luglio 2009 12:51

«Garantire sicurezza sul lavoro e nello svolgimento della vita quotidiana». Anche il papa Benedetto XVI è tornato, nell’Angelus di oggi, sulla strage di Viareggio del 29 giugno. «Mi unisco al dolore di quanti hanno perduto persone care, sono rimasti feriti o hanno subìto danni materiali anche gravi», ha aggiunto il Pontefice. 

Bendetto XVI si è poi soffermato anche sull’attentato davanti a una chiesa nelle Filippine, che ha provocato cinque morti. Il papa ha condannato «l’ignobile gesto», ricordando che la violenza «non costituisce mai una via degna alla soluzione dei problemi».