Viareggio: disabile si uccide sparandosi in testa davanti all’Agenzia delle Entrate

di Alberto Francavilla
Pubblicato il 10 maggio 2019 9:52 | Ultimo aggiornamento: 10 maggio 2019 9:52
Viareggio: disabile in sedia a rotelle si uccide sparandosi in testa davanti all'Agenzia delle Entrate

Viareggio: disabile si uccide sparandosi in testa davanti all’Agenzia delle Entrate (foto d’archivio Ansa)

VIAREGGIO – Si è ucciso davanti all’Agenzia delle Entrate di Viareggio senza dare una spiegazione. O perlomeno, al momento nessuno conosce i motivi che hanno spinto un disabile di 48 anni a questo gesto estremo. L’uomo, costretto su una sedia a rotelle, è stato trovato morto la mattina del 10 maggio davanti all’ingresso del palazzo dell’Agenzia delle Entrate della città versiliana.

Il rinvenimento, spiega l’AdrKronos, è avvenuto intorno alle 6 da parte di un dipendente dell’ente. Secondo una prima ricostruzione da parte delle forze dell’ordine, l’uomo si sarebbe suicidato sparandosi un colpo di arma da fuoco alla testa. Una pistola è stata trovata in terra vicino al corpo senza vita.

Quando il personale del 118 si è arrivato sul posto non ha potuto far altro che constatare il decesso del disabile sulla carrozzina. Sul posto i carabinieri e la polizia. Al momento non è stato ritrovato nessun biglietto che spieghi il gesto. (Fonte AdnKronos).