Viareggio/ Navigano a Forte dei Marmi su una Maserati trasformata in barca. Bloccati e multati dalla Capitaneria di porto

Pubblicato il 21 Luglio 2009 12:16 | Ultimo aggiornamento: 21 Luglio 2009 12:16

Navigavano  nelle acque di Forte dei Marmi su un’auto Maserati di colore viola, trasformata in natante grazie al poliuretano espanso per tenerla a galla e a un motore fuoribordo. E intendevano raggiungere Venezia.

Ieri però l’autobarca con a bordo Marco Amoretti e Marcolino De Candia, due trentenni della provincia di La Spezia, è stata bloccata dalla Capitaneria di porto di Viareggio, allertata da alcuni cittadini che sostenevano di aver visto una vettura in mare.
Gli uomini della Capitaneria, raggiunta in mare la Maserati, hanno sequestrato il veicolo e multato i due naviganti, privi di documenti che attestassero la conformità del mezzo e delle minime dotazioni di sicurezza.

I due non sono nuovi a imprese di questo tipo: dieci anni fa avevano attraversato l’Atlantico partendo dalle Canarie su due vetture imbottite di speciali materiali per farle galleggiare, raggiungendo l’isola di Martinica  dopo 119 giorni di navigazione.

Amoretti, oltretutto, è figlio d’arte: già suo padre Giorgio aveva “navigato” nel Mediterraneo utilizzando un Maggiolino.