Vicenza: bambino di due anni morto schiacciato dal camion dei rifiuti

Pubblicato il 4 Marzo 2011 15:09 | Ultimo aggiornamento: 4 Marzo 2011 15:09

VICENZA – Un bambino di due anni e mezzo è morto sotto gli occhi della mamma investito da un furgoncino della raccolta rifiuti dell’Ava, Alto Vicentino Ambiente, davanti a casa. Luca era uscito da casa, via Marchiori, San Tomio di Malo, con la mamma per gettare l’umido. L’autista, F. L. di Zanè, si era fermato per permettere alla donna di gettare il sacchetto. Il 36enne ha innestato la retromarcia e non si è accorto subito di aver investito il bimbo con le ruote posteriori. Il piccolo è stato trascinato per circa una decina di metri prima di rendersi conto che qualcosa che non andava e sentire le urla disperate della mamma del piccolo. Il personale del Suem ha tentato il tutto per tutto per rianimare il bimbo ma i traumi riportati erano troppo gravi. L’autista è stato accompagnato all’interno di una casa della contrada. Quando si è reso conto che il piccolo era morto, è stato colto da un malore.