Cronaca Italia

Vicenza, bimba di 16 mesi azzannata al volto dal cane di famiglia

bimba-azzannata-cane

Nella foto, un esemplare di lagotto romagnolo

VICENZA – Il cane di famiglia la azzanna al volto e una bimba di 16 mesi rischia la vita. E’ accaduto a Vicenza alla vigilia di Capodanno.

La piccola è stata aggredita in casa dal proprio cane, che l’ha morsa al viso provocandole profondi tagli. Solo l’intervento immediato dei genitori della bimba ha scongiurato il peggio. Subito la madre e il padre della bambina hanno chiamato i soccorsi, la piccola è stata trasportata in ospedale dove è stata sottoposta ad un lungo intervento operatorio da parte di un team specialistico composto da chirurghi plastici e maxillo-facciali.

Adesso, scrive il Giornale di Vicenza, la bambina è fuori pericolo, ha superato bene l’intervento e, dopo aver trascorso le prime 12 ore dopo l’operazione in terapia intensiva pediatrica, si trova in un lettino della chirurgia pediatrica per una degenza che non si profila breve.

Ma avrebbe potuto andare molto peggio, come sottolinea il quotidiano vicentino:

L’incidente, che avrebbe potuto avere conseguenze anche più gravi senza il pronto intervento dei genitori, è accaduto alla vigilia di Capodanno. La bambina stava giocando con il cane, un esemplare robusto di stazza media, un lagotto romagnolo, di razza unica al mondo, dotata di eccezionale olfatto, specializzata nella ricerca del tartufo, ma oggi sempre più utilizzata come animale di compagnia, quando a un certo punto, forse perché innervosito, l’ha azzannata alla faccia.

To Top