Vicenza/ Dopo 8 ore di assedio è stato arrestato Battista Zanellato, che si era barricato in casa. Aveva ucciso con un colpo di fucile un ufficiale dei carabinieri, Valerio Gildoni

Pubblicato il 18 Luglio 2009 10:25 | Ultimo aggiornamento: 18 Luglio 2009 10:44

È duraro 8 ore l’assedio a Battista Zanellato, l’uomo di 84 anni che si era barricato in casa a Bosco di Nanto. Zanellato si trova ora in ospedale piantonato dai carabinieri.

L’uomo ieri aveva sparato a un ufficiale dei carabinieri, Valerio Gildoni, 42 anni, uccidendolo con un colpo di fucile alla testa. Una tragedia della follia che ha sconvolto il piccolo centro ad una ventina di chilometri da Vicenza. Zanellato, ossessionato, come dicono i vicini e i parenti, dalla paura dei ladri, è stato letteralmente prelevato dai carabinieri dopo un blitz messo in atto alle tre di questa notte.

Con alcuni lanci di granate stordenti, i carabinieri sono riusciti ad avere ragione del folle che aveva ucciso poche ore prima un loro collega, un tenente colonnello, e sparato ancora contro i militari che tentavano di convincerlo a consegnarsi puntando contro la casa un faro.