Vicenza, escursionista ferito in montagna sopravvive 4 giorni mangiando grandine

di redazione Blitz
Pubblicato il 24 luglio 2015 20:27 | Ultimo aggiornamento: 24 luglio 2015 20:42
Vicenza, escursionista ferito in montagna sopravvive 4 giorni mangiando grandine

(Foto d’archivio)

VICENZA – Lunedì mattina si era avventurato per una gita in solitaria sul Monte Ortigara, sulle alpi vicentine, e non è più tornato indietro. L’escursionista, originario di Molvena (Vicenza) si era infatti fratturato una gamba che lo ha costretto a restare immobilizzato per 4 giorni, fino all’arrivo dei soccorsi. E’ sopravvissuto mangiando radici e idratandosi con l’acqua dei chicchi di grandine caduti col temporale. La zona, particolarmente impervia, rendeva pressoché impossibili le comunicazioni coi cellulari.

Lo hanno ritrovato soltanto venerdì, grazie ad un pastore che portando il bestiame al pascolo, in località Cuvolin, ha udito i lamenti del ferito. L’escursionista è stato tratto in salvo da un elicottero del Suem di Padova, che è riuscito a toccare terra in una radura vicina. E’ stato ricoverato all’ospedale di Asiago, in discrete condizioni di salute.