Vicenza, esplode tubatura alle Acciaierie Beltrame: morto operaio

di redazione Blitz
Pubblicato il 22 febbraio 2018 19:47 | Ultimo aggiornamento: 22 febbraio 2018 19:47
Incidente alle Acciaierie Beltrame di Vicenza

Le Acciaierie Beltrame di Vicenza

VICENZA – Incidente mortale sul lavoro alle Acciaierie Beltrame, nella zona industriale di Vicenza, giovedì mattina. Un operaio di 35 anni, Andrea Ponzio, vicentino, è morto a causa delle ferite riportate nello scoppio di una tubatura.

Sul posto subito dopo l’incidente, intorno alle 9 di mattina, sono arrivati i vigili del fuoco e il personale del 118 che hanno subito soccorso Ponzio, trasferito d’urgenza all’ospedale San Bortolo. Purtroppo, però, le cure di sanitari e medici non hanno potuto nulla, e il giovane operaio è morto poco dopo il ricovero.

Secondo quanto riferisce il Gazzettino, l’uomo si trovava sopra ad un ponteggio quando è stato colpito in pieno volto dall’esplosione di una tubatura ad altra pressione. Nello scoppio Ponzio ha riportato gravissime lesioni, che poi sono risultate fatali.

I vigili del fuoco sono intervenuti per mettere in sicurezza i luoghi dove è avvenuto l’infortunio, mentre l’area in cui è avvenuto l’incidente sono stati posti sotto sequestro. Le forze dell’ordine hanno interrogato alcuni colleghi di lavoro di Ponzio, i primi che lo hanno soccorso, per cercare di capire la dinamica dei fatti ed accertare eventuali responsabilità.

I vertici delle Acciaierie Beltrame Spahanno espresso, in una nota, il loro cordoglio per quanto avvenuto:

“AFV Acciaierie Beltrame Spa e le organizzazioni sindacali sono costernate per il tragico episodio verificatosi questa mattina nello stabilimento di Vicenza, reparto acciaieria, dove ha perso la vita Andrea Ponzio. Si è svolta nel pomeriggio una riunione in sede con i sindacati, in occasione della quale si sono ricostruite le circostanze dell’incidente. Per l’azienda e le organizzazioni sindacali la sicurezza è stata, è, e sarà sempre uno dei pilastri della gestione”.