Vicenza/ Minaccia il suicidio, tratta per tre ore con i carabinieri. Poi si butta dal ponte sotto gli occhi del figlio

Pubblicato il 13 Luglio 2009 19:36 | Ultimo aggiornamento: 13 Luglio 2009 19:55

Avevano tentato di dissuaderlo parlandogli per circa tre ore, ma alla fine un uomo si è lasciato cadere da un ponte alto 90 metri. È successo a Roana, in provincia di Vicenza, dove un uomo di circa 55 anni si è suicidato. I carabinieri sono stati avvertiti da un passante e avevano parlato all’uomo per circa 3 ore, cercando di convincerlo a non buttarsi nel vuoto. Un tentativo inutile perchè l’uomo, residente in provincia di Treviso e del quale non sono state rese note le generalità, alla fine si è ucciso.

La scena è avvenuta sotto gli occhi dei presenti, compresi quelli del figlio, con il quale non aveva comunque voluto parlare. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, i vigili del fuoco e un infermiere del reparto di igiene mentale dell’Ulss di Asiago. Per buona parte del pomeriggio il ponte è stato chiuso al traffico per non ostacolare le trattative.