Vico Equense: aggredito con mazze da baseball per una precedenza non data

di Redazione Blitz
Pubblicato il 14 agosto 2018 15:20 | Ultimo aggiornamento: 14 agosto 2018 15:20
Vico Equense: aggredito carabiniere con mazze da baseball per una precedenza non data-

Vico Equense: aggredito con mazze da baseball per una precedenza non data (foto d’archivio Ansa)

CASTELLAMMARE DI STABIA – Avevano aggredito un ragazzo originario di Castellammare di Stabia, carabiniere in servizio nelle Marche: lo circondarono, lo minacciarono di morte, lo colpirono in testa e sul corpo con mazze da baseball. Il tutto per una mancata precedenza ad un incrocio [App di Blitzquotidiano, gratis, clicca qui,- Ladyblitz clicca qui –Cronaca Oggi, App on Google Play].

Oggi per quella aggressione in tre sono finiti agli arresti domiciliari. Si tratta di G. D., 45enne, già noto alle forze dell’ordine, insieme a L. D., 20enne, e M. D’., 23enne, entrambi incensurati e figli di un detenuto.

Accadde tutto nella notte tra il 25 e 26 agosto 2017, in piazza Umberto I a Vico Equense: dopo un diverbio scaturito in strada per una mancata precedenza ad un incrocio scattò la brutale aggressione. Gli accertamenti condotti dalla stazione carabinieri di Vico Equense e dal nucleo operativo della compagnia di Castellammare di Stabia hanno permesso di identificare gli autori.