VIDEO, boss canta “Volare” subito dopo aver ucciso

di redazione Blitz
Pubblicato il 11 Dicembre 2015 17:09 | Ultimo aggiornamento: 11 Dicembre 2015 17:09
VIDEO, boss canta "Volare" subito dopo aver ucciso

VIDEO, boss canta “Volare” subito dopo aver ucciso

PALERMO – Canta, il boss, appena dopo aver ucciso una persona. I carabinieri hanno ricostruito, anche grazie al computer, le varie fasi dell’agguato del 3 ottobre 2015 in cui è stato ucciso Salvatore Sciacchitano, 29 anni. Nel filmato i militari hanno ricostruito il percorso fatto dai killer fino all’esecuzione, in strada, per le vie di Palermo. Alla fine si sentono di sottofondo le voci intercettate, tra cui quella di Salvatore Profeta, accusato dell’omicidio, mentre “festeggia” cantando “Nel blu dipinto di blu” di Modugno.

I Carabinieri del Ros e del Comando Provinciale di Palermo hanno eseguito, venerdì mattina, sei provvedimenti di fermo, emessi dalla Dda, nei confronti di persone accusate a vario titolo di omicidio, tentato omicidio, associazione mafiosa e reati legati al possesso di armi. Le indagini riguardano la famiglia mafiosa di Santa Maria di Gesù e avrebbero svelato il coinvolgimento della cosca nell’omicidio di Salvatore Sciacchitano e nel ferimento di Antonino Arizzi, avvenuti a Palermo il 3 ottobre scorso. Dalle attività investigative è emerso anche che i vertici del clan venivano designati attraverso elezioni a cui partecipavano uomini d’onore, secondo una prassi di cui i pentiti hanno parlato negli anni ’80. Alcuni dei fermati sarebbero coinvolti nell’agguato a Sciacchitano, punito per aver partecipato, poche ore prima di essere ucciso, al ferimento di Luigi Cona, personaggio vicino a Cosa nostra.