VIDEO La Scala, Leiser insulta Chailly: “Str…di m…”

di redazione Blitz
Pubblicato il 9 Dicembre 2015 14:31 | Ultimo aggiornamento: 9 Dicembre 2015 14:36
VIDEO La Scala, Leiser insulta Chailly: "Str...di m..."

Una scena da Giovanna D’Arco

MILANO – Quello che si sente di sottofondo sembra dapprima un complimento: “Really congratulations“. Ma poi fioccano gli insulti: “Ass hole!“, che in inglese sarebbe l’equivalente di “testa di c…” e poi in italiano: “Str…di m…”. Nell’inquadratura della diretta streaming del canale YouTube de La Scala gli interlocutori non si vedono. Ma sembra indubbio che si tratti di Moshe Leiser, uno dei due registi de la Giovanna D’Arco portata con successo a La Scala per la prima della stagione, che si sarebbe così rivolto a Riccardo Chailly, direttore d’orchestra.

A quanto pare  i rapporti durante le prove e nel giorno stesso della prima sarebbero stati tempestosi tra i due. Il video, disponibile fino a mercoledì mattina sul canale YouTube della scala, è stato successivamente rimosso.

La prima scaligera, il 7 dicembre, è stata un successo. E per questo si è quasi commosso, per sua stessa ammissione, Riccardo Chailly. La prima vera scommessa del maestro da direttore principale della Scala è stata vinta: portare un’opera di Verdi, che per di più mancava da 150 anni. Opera, ci ha tenuto a precisare, non “sconosciuta ma poco rappresentata”. D’altronde, secondo Chailly, la Scala ha un “impegno morale” rispetto a “Verdi e alla sua grandezza”. E quest’opera è stata un modo per mantenerlo.

Ma la vittoria non è solo merito suo. Si è trattato di un “successo collettivo” ha spiegato citando cast, lo “straordinario coro” e l’orchestra. Non a caso, nessuna menzione per la regia del duo franco-belga Moshe Leiser e Patrice Caurier. Intervistato alla Barcaccia su Radio 3 Chailly ha solo concesso che “era importante verificare che la regia non ostacolasse l’interpretazione musicale” e nessun ostacolo c’è stato.