Scoperto giro di pedopornografia: video on line di violenze su bimbi, quattro arresti

Pubblicato il 7 Maggio 2011 10:42 | Ultimo aggiornamento: 7 Maggio 2011 10:42

UDINE – Avevano messo on line centinaia di video pedo-pornografici che mostravano violenze sessuali compiute su minori, anche bambini in tenerissima età. In 4 sono stati arrestati, ma nel “giro” di pedofilia online erano coinvolti in tanti: l’indagine, iniziata nel dicembre 2009, ha portato all’identificazione di 257 internauti. La Sezione di Udine del Compartimento della Polizia Postale e delle Comunicazioni per il Friuli ha scoperto il giro di divulgazione e detenzione di materiale pedopornografico sulla base di tracce informatiche trovate dalla Polizia criminale tedesca del Baden- Wuerttemberg, e trasmesse in Italia attraverso i canali di cooperazione internazionale.

Durante la fase esecutiva dell’operazione, che ha coinvolto 85 uffici provinciali della Polizia Postale e delle Comunicazioni, sono state arrestati 4 degli indagari: gli altri 253 sono stati denunciati a piede libero. Tra di loro, 14 erano recidivi: erano già stati perquisite poco tempo fa per analoghi reati. Il pm titolare dell’indagine, Lucia Baldovin, ha emesso i provvedimenti di perquisizione locale e personale nei confronti degli indagati. Le attività, coordinate su tutto il territorio nazionale dal Centro Nazionale per il Contrasto alla Pedopornografia On-Line della Polizia Postale e dagli investigatori di Udine, sono state effettuate nei mesi di marzo e aprile e hanno permesso di sequestrare diverse centinaia di supporti informatici e numerosi ritagli di articoli di giornali.