Il vigile cerca di salvarlo, lui si butta dal balcone: gay suicida per amore

di redazione Blitz
Pubblicato il 30 Maggio 2014 12:08 | Ultimo aggiornamento: 30 Maggio 2014 12:09

ambulanzaROMA – Quando i vigili sono arrivati nel suo appartamento, erano certi di poterlo salvare. Nella casa di via Collazia, quartiere San Giovanni di Roma, un giovane di 28 anni era stordito, forse aveva preso barbiturici. I vigili però avevano fatto in tempo ad entrare in casa, uno di loro gli stava allungando la mano per prenderlo.

Ma un giovane di 28 anni ha deciso comunque di buttarsi dal balcone, al quinto piano. Proprio mentre altri pompieri sul marciapiede stavano allestendo il materassino che si usa in questi casi, quando qualcuno minaccia di lanciarsi nel vuoto. E’ morto così questo giovane uomo.

Ad allertare i soccorsi l’ex compagno, che aveva deciso da poco di interrompere la loro relazione sentimentale. «Presto, correte in via Collazia – ha detto l’uomo ad un operatore del 113 – il mio ex compagno mi ha chiamato dicendo che vuole farla finita». Il ragazzo è stato soccorso da un’ambulanza dopo la caduta ma è morto nel trasporto in ospedale.