Vigonovo. Moreno Bugno telefona all’ex moglie, poi si impicca in casa

di Redazione Blitz
Pubblicato il 23 Luglio 2014 20:08 | Ultimo aggiornamento: 23 Luglio 2014 20:08
Vigonovo. Moreno Bugno telefona all'ex moglie, poi si impicca in casa

Moreno Bugno (Foto Facebook)

VENEZIA – Prima ha telefonato all’ex moglie, poi si è impiccato in casa. Moreno Bugno, 48 anni, si è ucciso nel garage della sua casa a Vigonovo, in provincia di Venezia, il 22 luglio. Bugno fino a qualche anno fa era un imprenditore, poi dopo il fallimento della sua ditta, Europonteggi srl, e la fine del suo matrimonio era tracollato.

Vittorino Compagno sul Gazzettino scrive:

“Persona molto conosciuta e assai brillante in società, con l’impresa “Europonteggi srl” aveva operato in tutto il mondo, specialmente nei paesi arabi. Ma complici la crisi economica e qualche investimento sbagliato, circa cinque anni fa la ditta è fallita. A ruota è fallito anche il suo matrimonio. Da allora la vita di Moreno Bugno è stato un continuo tracollo. Dopo un’ultima telefonata fatta alla ex moglie e un biglietto lasciato in casa per spiegare i motivi della sua decisione, domenica sera ha deciso di porre fine alla sua esistenza impiccandosi con una corda, residuo della sua attività di ponteggiatore, nel garage della sua abitazione a Vigonovo”.