Vigonza, anziana rapinata alla Posta. Città fa colletta per ridarle la pensione

di redazione Blitz
Pubblicato il 7 dicembre 2016 16:49 | Ultimo aggiornamento: 7 dicembre 2016 16:49
Vigonza, anziana rapinata alla Posta. Città fa colletta per ridarle la pensione

Vigonza, anziana rapinata alla Posta. Città fa colletta per ridarle la pensione

PADOVA – Giovedì mattina, davanti alle Poste di Vigonza (Padova), un’anziana di 85 anni è stata rapinata. Un balordo le si è avvicinato con la scusa di chiederle indicazioni stradali e le ha sfilato il portafogli: dentro c’erano 1300 euro in contanti, la pensione appena ritirata e tutto quello che aveva per questo mese. Ma questa non è solo una triste notizia di cronaca è anche un esempio di straordinaria solidarietà: tutta la città di Vigonza si è stretta intorno all’anziana e per darle una mano i commercianti hanno avviato una colletta. Ieri, martedì 6 dicembre, sono comparse le prime cassettine per le offerte nei negozi e nei locali pubblici della città.

A lanciare l’idea è stato Roberto De Zanetti, fondatore di Vigonza Sicura, su suggerimento dell’amico Matteo Trabuio. Così è partita una commovente catena sui social network. Questo il messaggio dell’appello che gira in queste ore su Facebook:

 

“L’appello è per quell’anziana di 85 anni rapinata di 1300 euro davanti alle poste di Vigonza. Questa donna ha seri problemi familiari oltre che economici e mi piacerebbe che tutti noi vigontini potessimo con un piccolo obolo far passare un Buon Natale a questa famiglia di concittadini”.

In soli due giorni, riporta il Gazzettino, sono già una ventina i negozi e i locali che hanno aderito all’iniziativa

Privacy Preference Center

Necessari

installato da wordpress di default, non vengono utilizzati in alcun modo

wordpress

Advertising

Analytics

Utilizzati per stimare il traffico del sito

_ga,_gat,_gid,WT

Other