Villar Fiocchardo (Torino): vicini di casa litigano in cortile con pistola e accetta

Pubblicato il 28 Giugno 2010 12:03 | Ultimo aggiornamento: 28 Giugno 2010 12:03

Due famiglie di Villar Fiocchiardo, in provincia di Torino, si sono affrontate la settimana scorsa con pistola e accetta nel cortile della loro abitazione. Fabio Saragoni, 42 anni, con la moglie, e Costantino Perta, 46 anni, con la consorte L.C., 56 anni, hanno discusso per l’ennesima volta. Nel primo pomeriggio, la moglie di Saragoni ha chiamato il marito al telefonino, dicendogli di tornare a casa perché era in corso il litigio. Arrivato a casa, ha trovato Perta armato di pistola e la moglie con un’accetta.

Secondo Saragoni, Perta avrebbe sparato due colpi di pistola a bruciapelo contro l’uomo, ma lo avrebbe mancato. Secondo Perta, invece, Saragoni lo avrebbe aggredito con una sbarra di ferro. I carabinieri di Susa, intervenuti sul posto, hanno trovato due bossoli e l’accetta della moglie di Perta sporca di sangue, mentre Saragoni era invece ferito a una mano. I militari hanno quindi arrestato Perta e denunciato la moglie.