Villareggia, operai travolti e uccisi da auto mentre lavoravano in un cantiere stradale

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 febbraio 2019 14:13 | Ultimo aggiornamento: 7 febbraio 2019 14:13
Villareggia, operai Giuseppe Butera e Giuseppe Rubino investiti e uccisi

Villareggia, operai travolti e uccisi da auto mentre lavoravano in un cantiere stradale

TORINO – Due operai sono stati travolti e uccisi da un’auto mentre lavoravano in un cantiere sulla strada provinciale che collega Villareggia a Mazzè, in provincia di Torino, la mattina del 7 febbraio. Giuseppe Butera, 62enne originario di Chivasso, e Giuseppe Rubino, 59enne di Caluso, sono morti sul colpo dopo essere stati investiti da un 82enne di Cigliano mentre erano impegnati nella pulizia dei fossi che costeggiano la strada provinciale.

Secondo una prima ricostruzione, i due cantonieri stavano lavorando quando l’anziano alla guida della sua auto ha sorpassato due mezzi e li ha investiti. mmediato l’intervento dei sanitari del 118, sul posto con i carabinieri, la polizia municipale e lo Spresal, ma per i due cantonieri non c’è stato nulla da fare. Illeso un terzo cantoniere. Le vittime sono dipendenti della Città Metropolitana di Torino, in servizio presso il circolo di Chivasso. Sul luogo dell’incidente anche la sindaca, Chiara Appendino. 

In una nota il segretario generale dell’Ugl, Paolo Capone, ha commentato: “L’Ugl esprime cordoglio alle famiglie dei due operai morti sul posto di lavoro nel torinese. Di fronte all’ennesima tragedia che si poteva evitare, è necessario riflettere sull’importanza di diffondere una maggiore cultura della sicurezza tra i lavoratori, soprattutto in quei luoghi che sono più a rischio di incidenti. L’Ugl continua la sua lotta contro le cosiddette ‘morti bianche’ con il tour ‘Lavorare per vivere’ volto a sensibilizzare l’opinione pubblica sul delicato tema della sicurezza sul lavoro”.