Roma: nuovo restyling per piazza Fontana di Trevi e strade limitrofe

Pubblicato il 22 Novembre 2010 19:44 | Ultimo aggiornamento: 22 Novembre 2010 21:19
fontana trevi

Fontana di Trevi

Piazza Fontana di Trevi, meta dei turisti di tutto il mondo e patria della Dolce vita, si rifa’ il look. I sampietrini della piazza saranno risistemati e l’operazione, che costera’ un milione di euro alle casse del Campidoglio, sara’ estesa alle strade limitrofe: via della Stamperia, piazza dei Crociferi, via di San Vincenzo, via della Panetteria. Per rendere la piazza e le strade piu’ larghe, saranno eliminati i marciapiedi. Il progetto, che comincera’ solo dopo la concertazione con residenti e commercianti e interessera’, dato il gran numero di turisti che visitano la piazza ogni giorno, un piccolo tratto alla volta.

Il restyling sara’ esteso anche, in un secondo tempo, all’asse Trevi-Via del Lavatore. Giovedi’ intanto verra’ presentata la pedonalizzazione dell’area del Tridente e la nuova mobilita’ nelle strade del centro. L’applicazione delle nuove misure pero’ comincera’ solo dopo la concertazione con i cittadini. Parola del delegato del sindaco di Roma al centro storico Dino Gasperini. ”Giovedi’ 26 presenteremo le novita’ – spiega – e dal giorno dopo, per due mesi, i miei uffici si trasformeranno in un tavolo permanente di partecipazione e consultazione. Saremo impegnati in un confronto con associazioni di categoria e di residenti, organizzazioni di categoria, realta’ imprenditoriali e tutti i soggetti che interagiscono con questa straordinaria parte di città”.

Per la progressiva pedonalizzazione del Tridente il Campidoglio puntera’ sul parcheggio del Galoppatoio e sul potenziamento del car sharing e bike sharing. Saranno ripavimentate via del Gambero, via Borgognona, via Condotti e via Belsiana. Novita’ anche a Piazza San Silvestro, dove i capolinea dei bus saranno spostati per l’avvio della pedonalizzazione della piazza: e’ prevista la ripavimentazione, l’installazione di nuovi lampioni e fioriere. La piazza sara’ divisa da due grandi marciapiedi con in mezzo una strada per consentire il passaggio dei mezzi di soccorso o di chi avra’ il diritto di passare. Il progetto prevede anche l’illuminazione di tutte le facciate della piazza.

5 x 1000