Violenza sessuale: abusi su amichetti del figlio, arrestato

Pubblicato il 27 Novembre 2009 11:23 | Ultimo aggiornamento: 27 Novembre 2009 11:24

Un operaio di 45 anni residente nel Reggiano è stato arrestato dai carabinieri con l’accusa di aver compiuto atti sessuali con minorenni: le sue vittime sarebbero almeno cinque ragazzini tredicenni, amichetti di suo figlio.

L’indagine è partita verso la fine dell’estate, quando i militari sono venuti a conoscenza di presunti abusi compiuti da un uomo nei confronti di minori, in un parco del paese dove abita. Dopo i primi riscontri, i carabinieri hanno individuato e ascoltato in forma protetta i ragazzini, che hanno raccontato di palpeggiamenti compiuti dal padre del loro amico.

Nei confronti di uno dei tredicenni, però, le molestie sarebbero cominciate addirittura quando frequentava le elementari con il figlio dell’ operaio; gli approcci sarebbero avvenuti a casa, dove i due bimbi si trovavano per giocare assieme.

Il gip Giovanni Ghini, concordando con le richieste della Procura, ha emesso l’ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti dell’uomo, arrestato nel tardo pomeriggio di giovedì dai carabinieri della Compagnia di Reggio Emilia.