Cronaca Italia

Venezia, turista norvegese stuprata in hotel da un cameriere

Aveva appena festeggiato a Venezia il suo diciottesimo compleanno la giovane turista norvegese violentata questa notte da un cameriere del b&b in cui alloggiava. L’uomo, un iraniano, K.S.M., 31 anni, regolare, e’ stato arrestato dalla polizia della Questura lagunare. La giovane, sotto choc, e’ stata ricoverata in ospedale: era giunta a Venezia con tre amici il 27 luglio scorso e ieri sera tutti assieme erano andati a festeggiare i suoi 18 anni in un ristorante veneziano. Poi sono rientrati nel bed and breakfast ”Absolute Venice”, ognuno nella propria camera. La ragazza, ha preso sonno subito. Alle 3,30, si e’ svegliata di soprassalto, trovandosi un uomo nel letto. Non ha potuto sottrarsi alla violenza.

La giovane ha tentato invano di divincolarsi, chiedendo aiuto a squarciagola: l’appello e’ stato raccolto dai suoi amici che pero’ non sono riusciti ad entrare nella camera della connazionale (andando a vuoto anche i tentativi di sfondamento) perche’ l’iraniano, entrato usando un passpartout, aveva chiuso a chiave la porta. La reazione decisa della vittima ha fatto infine fuggire il cameriere che, aperta la porta, ha travolto i soccorritori trovando riparo in una foresteria accanto. Sul posto sono arrivati agenti delle ‘volanti’ e della squadra mobile di Venezia che hanno bloccato il violentatore nel suo alloggio, in un edificio attiguo al b&b, portandolo in carcere a disposizione dell’autorità giudiziaria.

To Top