Vito Calia a processo. “Derubava bambini malati di tumore in ospedale”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 17 Dicembre 2014 14:38 | Ultimo aggiornamento: 17 Dicembre 2014 14:38
Vito Calia a processo. "Derubava bambini malati di tumore in ospedale"

Vito Calia a processo. “Derubava bambini malati di tumore in ospedale”

PADOVA – E’ accusato di aver derubato i bambini malati di tumore ricoverati in ospedale. Prendeva, secondo l’accusa, soldi dei genitori che erano lì per accudirli, i loro computer portatili, i loro smartphone. Una volta avrebbe persino rubato il videogioco Nintendo ad un bimbo malato. Vito Calia, 44 anni, pugliese di Bari residente ad Este (Padova), deve rispondere di due tentate rapine e otto furti, compiuti tra il maggio del 2011 e il settembre del 2012 all’Istituto Oncologico Veneto, che si è costituito parte civile e ora chiede un risarcimento di ventimila euro per danno di immagine.

In due circostanze, il 6 e il 22 maggio 2011, Calia venne colto il flagrante mentre rubava un marsupio nel reparto di Chirurgia pediatrica e mentre frugava nell’armadietto di un paziente nel reparto di Radioterapia degenze.

In una occasione Calia avrebbe anche cercato di colpire un infermiere alla pancia con la punta dell’ombrello, minacciandolo di morte, riferisce il Mattino. Il processo a carico di Vito Calia è stato rinviato al 14 aprile.