Cronaca Italia

Vito Clericò accusato omicidio Marilena Rosa Re: trovati resti umani nel suo orto

Vito Clericò accusato omicidio Marilena Rosa Re: trovati resti umani nel suo orto

Vito Clericò accusato omicidio Marilena Rosa Re: trovati resti umani nel suo orto

VARESE – Resti umani sono stati trovati nell’orto della casa di Vito Clericò, l’uomo sospettato dell’omicidio di Marilena Rosa Re. I carabinieri hanno perquisito la casa di Clericò, 65 ani e originario di Garbagnate Milanese, accusato dell’assassioni della donna di 58 anni, la promoter scomparsa lo scorso 30 luglio da Castellanza, in provincia di Varese.

Il sito TgCom24 scrive che Clericò è stato fermato l’11 settembre con l’accusa di omicidio e occultamento di cadavere e ora i reperti rinvenuti nella sua casa sono stati inviati ai Ris di Parma per essere analizzati:

“I resti umani sono stati ritrovati in un’area a pochi passi dalla stazione Parco delle Groane, dove sono posizionati alcuni orti urbani: tra questi c’è anche quello di Vito Clericò. Da lunedì mattina i carabinieri del Nucleo investigativo di Varese stavano passando al setaccio l’area, ma le operazioni si sono rivelate più difficili del previsto a causa della fitta vegetazione e delle sterpaglie.

Dalle indagini sarebbero emersi gravi indizi di colpevolezza nei confronti del 65enne ex dipendente di un supermercato che avrebbe conosciuto la donna sul posto di lavoro. Da anni, Marilena si occupava di promozioni nei centri commerciali della Lombardia. La sua scomparsa è stata denunciata il 30 luglio. Quel giorno avrebbe dovuto recarsi al supermercato di Limbiate, dove lavorava, ma lì non si è mai [email protected]

To Top