Vittoria, appello del papà di Alessio a Salvini e Di Maio: “Il killer non paghi solo 2 o 3 anni”

di alberto francavilla
Pubblicato il 14 Luglio 2019 19:43 | Ultimo aggiornamento: 14 Luglio 2019 19:43
Vittoria, appello del papà di Alessio D'Antonio a Salvini e Di Maio: "Il killer non paghi solo 2 o 3 anni"

Nella foto Ansa, il funerale di Alessio a Vittoria

ROMA – Alessandro D’Antonio, il papà di Alessio, uno dei due cuginetti uccisi dal Suv a Vittoria, lancia un appello a Salvini e Di Maio: non voglio ritrovarmi che chi li ha uccisi se la cavi con due o tre anni di carcere. “Ci tengo a fare un appello a Salvini e Di Maio – dice il papà di Alessio all’Agi – affinché venga fatta piena e vera giustizia. Spero di non ritrovarmi fra qualche tempo a vedere che chi ha ucciso mio figlio e mio nipote venga condannato a due o tre anni. Questo, né io, né mio fratello potremmo accettarlo. Per questo motivo – conclude il papà di Alessio – mi rivolgo a Salvini e Di Maio”. E subito arriva la risposta dei due vice presidenti del Consiglio.

Salvini: “Queste carogne pagheranno tutto”.

“Mi impegno perché queste carogne paghino tutto e fino in fondo senza sconti”. Così il vicepremier, Matteo Salvini, parlando con l’Agi, risponde all’appello del papà di Alessio D’Antonio, ucciso a Vittoria dal Suv.

Di Maio: “L’assassino di Vittoria pagherà”.

“Raccolgo le parole di dolore del papà di Alessio e do la mia parola, anche alla famiglia di Simone, che quell’assassino pagherà per quello che ha fatto”. Lo ha detto all’Agi il vicepremier, Luigi Di Maio, rispondendo all’appello del papà di Alessio. “Lo Stato – ha aggiunto Di Maio – farà giustizia e il governo vigilerà affinché sia fatta in tempi certi, il prima possibile”. (Fonte Agi).