Vladimir Luxuria: “Sms con Charamsa, presto ci vedremo”

di Redazione Blitz
Pubblicato il 7 Ottobre 2015 12:19 | Ultimo aggiornamento: 7 Ottobre 2015 12:19
Vladimir Luxuria: "Sms con Charamsa, presto ci vedremo"

Vladimir Luxuria (Ansa)

ROMA – Per ora si scambiano messaggi sms, ma presto si incontreranno dal vivo. Sono Vladimir Luxuria e Monsignor Krysztof Charamsa, il teologo polacco che alcuni giorni fa è venuto allo scoperto dicendo di essere omosessuale e di avere da tempo un compagno.  Esternazioni che gli sono costate una prevedibile sospensione da tutti gli incarichi.

Spiega l’ex parlamentare di Rifondazione Vladimir Luxuria cinguettando su Twitter

“Monsignor Charamsa e io ci scambiamo sms: presto ci incontreremo…”.

In un certo senso un incontro prevedibile: da un lato una delle icone della battaglia per i diritti gay, dall’altra il prete che ha dato scandalo in Vaticano per aver confessato di avere da anni una relazione con un uomo. Il tweet di Luxuria non è passato inosservato. Tanti i commenti. E non manca chi fa “gli auguri” a Luxuria per l’incontro.

5 x 1000

Il coming out di Charamsa. Il monsignore per raccontare la sua omosessualità ha scelto il Corriere della Sera: “Voglio che la Chiesa e la mia comunità sappiano chi sono: un sacerdote omosessuale, felice e orgoglioso della propria identità. Sono pronto a pagarne le conseguenze, ma è il momento che la Chiesa apra gli occhi di fronte ai gay credenti e capisca che la soluzione che propone loro, l’astinenza totale dalla vita d’amore, è disumana. Da solo mi sarei perso nell’incubo della mia omosessualità negata, ma Dio non ci lascia mai soli. E credo che mi abbia portato a fare ora questa scelta esistenziale così forte — forte per le sue conseguenze, ma dovrebbe essere la più semplice per ogni omosessuale, la premessa per vivere coerentemente — perché siamo già in ritardo e non è possibile aspettare altri cinquant’anni”.